Stupore all'aperto

Stupore all'aperto, tema molto interessante che mi pare, in questo momento, possa ben descrivere la fase di vita che ognuno di noi sta vivendo.
Stupóre s. m. [dal lat. stupor -oris, der. di stupēre «stupire»]. – Forte sensazione di meraviglia disorientamento e sorpresa, tale da togliere quasi la capacità di parlare e di agire.
Un effetto che risponde ad una nuova posizione, dovuta ad una crisi (perturbazione o improvvisa modificazione nella vita di un individuo o di una collettività), dunque.

L'effetto dell'agognata riapertura ha portato difficoltà soggettive e familiari molto particolari ed enigmatiche, sottolineando che non basta riaprire la porta di casa per essere nuovamente inserito nella società.
Disorientamento e sorpresa... i luoghi cardine delle vite ed i loro ritmi sono cambiati, le norme sociali sono mutate e stare insieme alle persone care è possibile solo rispettando prescrizioni sanitarie che, pur preservandoci, rende complessi ed artificiali gli incontri. Cosa fare, quindi?
In questa situazione lo stupore può condurre ad un congelamento, una chiusura o configurarsi come una sfida per la costruzione di una nuova realtà.

La psicologia e la psicoterapia, come quella che offriamo in Astrolabio, possono essere luoghi di sostegno e costruzione, capaci di utilizzare la creatività di ognuno e cogliere l'offerta dello stupore come motore di un cambiamento. Dalla crisi al cambiamento, dallo stupore all'azione.

Leggi l'articolo originale: https://www.facebook.com/191612664932609/posts/690488558378348/?sfnsn=scwspmo&extid=oSNzo984DnvgQfwy